Fitotoponimi: cereali.

Toponomastica italiana


Nel seguito i riferimenti alle radici indoeuropee rimandano a Indogermanisches etymologisches Wörterbuch di J. Pokorny, citato come IEW, in cui sono disponibili molti esempi e trascrizioni fonetiche più accurate.

Cliccando sui nomi su sfondo giallo si ottiene la rappresentazione Googlemaps del luogo corrispondente.


  1. biada

    Radice indoeuropea *bhle / *bhlo / *bhla / *bhel = espandersi, rigonfiarsi riferito specialmente a vegetazione rigogliosa (IEW 122).
    Base celtica *blado / *blato = cereale.
    Lat. medioevale bladum / bladium / blatum / blava / blavium = cereale; bladonicus = relativo a cereali (Du Cange).
    Franc. blé = frumento.
    Ital. biada = mistura di cereali per alimentazione animale.

    Esempi


  2. farro

    Radice indoeuropea *bhares = orzo (IEW 111).
    Latino far-farris = farro, grano, spelta, cereale per alimentazione umana e animale; farina = farina o, genericamente, polvere, frantumi; farrago-farraginis = mistura di biade.
    Lat. medioevale farinale / farinarium / farinarius / farinaria = mulino (Du Cange); fareus = di farro (Du Cange); ferrago / ferragia / ferragina / feragale / feragiale / feregiale / ferreiale / ferragale / ferragile / ferragillum = campo con colture miste (Du Cange).
    fraina = grano saraceno.

    Esempi


  3. grano

    Radice indoeuropea *ger / *gre = sfregare, consumare, invecchiare, maturare (IEW 390-391).
    Latino granum = granello, chicco; granarium = granaio.
    Latino medioevale granum = derrata alimentare.

    Esempi


  4. orzo

    Radice indoeuropea *gher[s] = rigido, pungente (IEW 445-446) e *gherzd[h] = spiga, orzo (IEW 446).
    Latino hordeum = orzo

    Esempi


  5. scandola

    Radice indoeuropea *skend = buccia, scorza (IEW 929-930).
    Latino scandula / scandala / sandala = spelta, cereale usato per l'alimentazione animale.
    Latino medioevale sandalis, sandalum = spelta ('Genus farris, quod Galli brance, vocabant': Du Cange).

    Esempi