Tecnotoponimi.

Toponomastica italiana


I tecnotoponimi sono i nomi derivati da attivitÓ produttive non inerenti all'agricoltura come cave, miniere, saline, mulini, impianti tessili e mellallurgici attorno alle quali si sono sviluppati i centri abitati con le residenze degli addetti.

Nel seguito i riferimenti alle radici indoeuropee rimandano a Indogermanisches etymologisches Wörterbuch di J. Pokorny, citato come IEW, in cui sono disponibili molti esempi e trascrizioni fonetiche più accurate.

Cliccando sui nomi su sfondo giallo si ottiene la rappresentazione Googlemaps del luogo corrispondente.


  1. faber / fabrica

    Radice IE *dhabh = adatto, connesso, (IEW 233-234).
    Latino faber = costruttore, operaio, fabbro, falegname; fabrica = officina o, pi¨ genericamente, costruzione, fabbricato, edificio.
    Lat. medioevale forga / forgia / forgina / forgium = officina di fabbro ferraio.

    Esempi


  2. fullo

    Radice IE *bheleu = colpire, battere, pestare (IEW 125).
    Greco eileomai = stringo, comprimo.
    Latino fullo = addetto alla follatura dei panni di lana per pulirli e infittirli.
    fullus / fullum / fulla / fullonica / fullonus / fullencium / folatorium / *fullinarium = laboratorio di follatura e tintoria spesso fornito di impianti idraulici.
    Latino medioevale fullonia = follatura ('actio, qua panni densantur' : Du Cange).

    Esempi


  3. furnus / fornax

    Radice IE *gʷher = calore (IEW 493-495).
    Latino furnus = forno; fornax = fornace.
    Lat. medioevale fornellus / furniculus / fornacula = crogiolo; fornilia / fornilha = legname minuto per fornaci (Du Cange).
    forno / fornello è riferito spesso, pi¨ che a forni per la panificazione, a carbonaie, a fornaci per laterizi o calce, fonderie di metalli o impianti minerari.
    Può anche indicare luogo sottoposto alla pratica del debbio.
    Sardo furru / forru / orru / urru = forno; forreddos / furrighesos / forrichesos = domus de ianas.

    Esempi


  4. fusina

    Radice IE *ĝheud = versare (IEW 447-448).
    Latino fundere (part. passato fusus) = spargere, liquefare, fondere metalli; fusio = versamento, fusione; *fusina = fonderia.
    Latino medioevale fusaria / fuxina/ foxina / fossina = fucina, fonderia (Du Cange).

    Esempi


  5. mola / molina

    Radice indoeuropea *mel / *smel / *melǝ / *mle / *meld / *mled / *meldh / *mlei / *mli / *melǝk / *mlak / *mleu / *mlu = tritare, macinare (IEW 716-719).
    Latino molo = macino, trito; mola = pietra per macinare; molina / moletrina / molendinum = mulino.
    Spesso mola è sinonimo di mulino.
    Lat. medioevale: molinum / mulnetus / moliarium = mulino; molinarius / mulnerius = molinaro, mugnaio (Du Cange).
    molara = cava di mole.

    Esempi


  6. rota

    Radice IE *ret[h] = correre, rotolare (IEW 866).
    Latino rota = ruota.
    Lat. medioevale rotilia = carrucola ('trochlea, a rotare sic dicta': Du Cange).
    rota può riferirsi a ruota di mulino e, per sineddoche, a mulino o a canale di alimentazione di mulino.
    rodet in Piemonte: mulino a ruota orizzontale.

    Esempi


  7. trapetum

    Radice IE *trep = pestare (IEW 1094).
    Greco trapein = pigiare, spremere.
    Latino trapetum = frantoio per le olive.

    Esempi